Anaïs Nin, “Mistica del sesso”

«Perché si scrive è una domanda a cui posso rispondere facilmente, dato che me lo sono chiesto così spesso. Penso che un autore scriva perché ha bisogno di creare un mondo in cui poter vivere. Io non potrei mai vivere in nessuno dei mondi che mi sono stati offerti: il mondo dei miei genitori, il mondo della guerra, il mondo della politica. Dovevo crearne uno tutto mio, come un luogo, una regione, un’atmosfera in cui poter respirare, regnare e ricrearmi quando ero spossata dalla vita.

Questa, credo, è la ragione di ogni opera d’arte».

Anaïs Nin, “Mistica del sesso”

2 pensieri su “Anaïs Nin, “Mistica del sesso”

I commenti sono chiusi.