Parla in rima chi di solito tace

Passa il carro,

passa l’untore,

pensieri zuppi come incudini

sulle tue abitudini.

D’una normalità normale

di una veste spoglia

s’ubriaca la moglie

finchè, poi, crolla.

Parla in rima

chi di solito tace

basso lo sguardo,

lo spirito è audace.

Svelto il passo

che corta è la via,

la si guarda negli occhi

con malinconia.

Arrivati alla fine

si partirà

con in tasca il ricordo

di una incerta felicità.

La vita è un riflesso

che il vento spazza via,

io ti parlo di vita

ma non son sicuro che sia la mia.

Judy Greaves - Reverse

4 pensieri su “Parla in rima chi di solito tace

I commenti sono chiusi.