Fenetre

Mi piacerebbe che questo spazio fosse una finestra sul futuro, che portasse avanti di slancio l’immaginazione e la creazione, distruggendo il passato. Perche’ il "dopo" non sia solamente sequenziale al "prima" ma sia un salto, una piroetta, una capriola inaudita verso l’oltre.
E su questo son daccordo: se non cambia il creatore non potra’ cambiare nemmeno la creazione.

Advertisements