Ishiro Nori

Archive for the ‘Amore’ Category

Libera (una storia ) – Augusto Lorca

In Amore, Poesia on agosto 13, 2014 at 11:54 am

C’è forse bisogno di altra carta (macchiata d’olio)
che parli piano,
gema quando deve
pianga forte, rida lieve?

Scomodo un ricordo fatto di cucine
di una matita incastrata
Smuovo un elefante, cammina solo
passeggia leggero e ritorna a me.

C’era un’aria diversa
non lo so raccontare
anni, fiori, mani e pelle
Un letto ed altri ingredienti
facili da trovare.

Nella tua stanza arricciavi i pensieri
e mi pensavi,
tagliando come una spada righe, strade, mare
senza mai arrivare.

Storia di un abisso umano e tiepido,
danzante dentro e fuori,
lesto invasore, così bravo
a correr via, come la piega su un pantalone.

Forse no, non ce la si fa
ad imbrattare carta,
a raccontare questa storia
che come polvere vola,
libera.

L’orologio segna l’ora, sono le 22:84

In Amore, Riflessioni on gennaio 24, 2013 at 12:41 am

L’Uomo si ciba di bellezza e di amore.
Tutto il resto sono surrogati.

Elettrotecnica umana

In Amore, Attualità, Riflessioni, Società on novembre 7, 2012 at 9:14 am

Aneliamo più contatto e meno corto-circuiti.

Del rigore, della spudoratezza e della perdita della vista

In Amore, Riflessioni, Società on maggio 31, 2012 at 9:49 pm

I miei insegnanti, da bambino, confondevano sempre la mia voglia di non fare con non voglia di fare.

Andreas N. Fischer - Schwarm (orange)

Andreas N. Fischer – Schwarm (orange)

Grandi classici rivisitati da personaggi noti

In Amore, Attualità, Riflessioni on maggio 21, 2012 at 8:00 pm

Quando in anticipo sul tuo stupore/

verrano a chiederti del nostro amore/

a quella gente in divisa e borsetta/

tu, amore mio, dagli le fatture.

S.Berlusconi

Vorrei dedicarti l’Arte

In Amore, Arte, Poesia on maggio 11, 2012 at 6:56 pm

Vorrei dedicarti l’Arte,
parlartene piano.

Vorrei scorrere i tuoi capelli
come strade infinite
senza capolinea.

Vorrei farti un dono
e portarti sotto la pioggia
di un fosco lunedì di Aprile
a comprare la Luna al mercato.

Vorrei innaffiare di vino ed altre storie
le lunghe giornate
tutte uguali
che tagliano e scoprono le ferite.

Vorrei farmi da parte
e lasciare campo alla strada;
che la Verde Primavera
prevalga sul grigio.

Vorrei dedicarti l’Arte,
parlartene piano,
donarti i colmi forzieri che
faticosamente ho riempito d’oro
e spezie, e sete, e Tempo, e sangue
ed ancora tramonti e soli, scarpe e fagotti,
cibo rovente e risvegli verdi in un continente fertile
che ci appartiene.

Vorrei dedicarti l’Arte,
parlartene piano,
ma son così stanco, amore mio.

Per stringere la vita c’è sempre tempo,
per viverla un solo momento.

L’amore si capisce meglio
dopo un pianto.

Va’ dove ti porta il cuore

In Amore, Riflessioni on aprile 21, 2012 at 7:34 pm

Il mio ha la labirintite

Ciò che manca a questa società

In Amore, Riflessioni, Società, Spiritualità, Web on aprile 11, 2012 at 9:30 am

Motori di ricerca spirituale

Cara mia io sono veramente parco

In Amore, Giochi di parole on aprile 6, 2012 at 11:47 am

non so se lo avavi capato.

Divieti d’amour

In Amore, Giochi di parole, Riflessioni, Società on novembre 12, 2011 at 2:35 pm

Senza te

Non Sostare

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 253 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: